Il D.Lgs 231/01 Responsabilità amministrativa delle società e modelli di organizzazione, gestione e controllo introduce una responsabilità degli enti collettivi (società) connessa ad alcune categorie di reati, anche se soltanto tentati.

Vedi ad esempio i reati informatici, i reati societari, i reati in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro.

Un Ente (società pubblica o privata) può domandare di non rispondere in sede giudiziale se dimostra di aver adottato e attuato in modo efficace un modello di organizzazione e gestione idoneo a prevenire i reati su cui deve vigilare l’Organismo di Vigilanza.

Optima Italia svolge attività ispettive per la verifica della corretta ed efficace attuazione dei modelli aziendali 231 su reati specifici.